Quale vino scegliere per le lasagne?

Le lasagne sono uno dei piatti tipici della cucina italiana e di quella Emiliana in particolare.

Che sia la prima volta che vi cimentate nella preparazione o che siano la vostra specialità ai fornelli, l’importante è abbinarle con il vino giusto, così da rendere onore ed esaltare questo piatto. 

In questo articolo vi daremo alcuni spunti per scegliere la bottiglia giusta da mettere in tavola (o da portare, se siete ospiti) e fare bella figura. 

Vino per Lasagne al ragù

Ovviamente la scelta del vino da abbinare ad una lasagne non può prescindere dal tipo di ricetta. Se parliamo della versione bolognese, che prevede ragù di carne e besciamella, non c’è molto da dire, la risposta è: vino rosso, dal gusto morbido e fruttato. Il vino scelto dovrà avere un grado alcolico sostenuto, così da “reggere” la grassezza del piatto, una buona acidità, in modo da rinfrescare la bocca e la persistenza giusta che possa eguagliare il piatto che consumeremo. 

Se si vuole rimanere nella stessa terra delle lasagne, il nostro consiglio è quello di andare a colpo sicuro e abbinare un Lambrusco, vino rosso corposo e che ben si adatta alla ricetta. 

Vi consigliamo di provare il Tenuta La Piccola Lambrusco Picol Ross, un Rosso con ricchi riflessi porpora, dal gusto fresco, morbido ed equilibrato, soprattutto, molto persistente e perfetto per le lasagne emiliane. 

Un’altra scelta che vi permetterà di andare a colpo sicuro è quella del Brunello di Montalcino, un rosso corposo e persistente, vi proponiamo il Fuligni Brunello di Montalcino 2014, vino dal color rubino luminoso ed invitante che, al sorso, regala sensazioni calde e morbide. Il finale risulta medio lungo con ritorni fruttati e di china.

Vino per Lasagne meridionali

Se la lasagna che vi apprestate a mangiare è particolarmente ricca ed abbondante (è il caso, oltre che di quella emiliana anche della versione napoletana) potreste valutare di accompagnarla con un Amarone, noi vi consigliamo il Trabucchi d’Illasi Amarone della Valpolicella 2011,  un vino molto pieno e con profumi floreali e di bosco delicati, con una grande persistenza aromatica. 

Infine, per chi volesse un vino del Sud, consigliamo un Primitivo di Manduria, un rosso denso e ricco di sapori e odori, che ben si sposano con la lasagna. 

Vino per lasagne di pesce o vegetariane

Se sulla vostra tavola si consumerà una lasagna di pesce, potete scegliere anche dei bianchi. Infatti, quando questo piatto, tipicamente di terra, si incontra con i sapori del mare, magari nella versione al salmone o in quella ai frutti di mare, un buon bianco, dalla giusta sapidità ma non troppo aromatico è l’abbinamento giusto. 

Noi vi consigliamo il Collio Dop Friulano 2017 Schiopetto, un vino dal colore giallo paglierino con riflessi verdolini, i cui profumi fini e delicati ricordano fiori bianchi e frutta, agrumi, erbe aromatiche e mandorla e dalla lunga persistenza. 

Tra le tante varianti della lasagna, troviamo anche quella più delicata, in bianco con verdure, funghi o con il pesto, in questi casi vi consigliamo di portare in tavola un buon bianco fruttato come il Pecorino che riesce a  “sgrassare” la bocca e prepararla per il boccone successivo. Questo bianco ha un buon spessore, potente nel giusto equilibrio tra struttura e morbidezza e un finale lungo e persistente di agrumi.

Infine, per le lasagne vegetariane potete avventurarvi anche su un buon vino rosé, come questo Campo Alle Comete Bolgheri Rosato 2018 dal gusto intenso e ricco, ma al tempo stesso fresco ed equilibrato, con un retrogusto fruttato e persistente.

Facci sapere cosa ne pensi

Leave a reply

Login/Register access is temporary disabled
Confronta vini
  • Total (0)
Confronta
0